Il Progetto Unity Ottiene un Incredibile Settimo Posto al Campionato Europeo

La passione per la musica, il lavoro di gruppo e il perseguire un unico grande obiettivo sono stati alla base di UNITY – show project.
Il progetto non è altro che il prodotto di un grande lavoro di collaborazione fra i nostri Secutores e altri 3 gruppi di rilevanza nazionale, e non solo, che hanno deciso di unire le loro forze, perché è solo lavorando insieme e credendo fermamente in un progetto comune, che si riesce a realizzare ciò che dapprima sembrava impossibile.
I ragazzi che hanno dato vita a questo spettacolo sono i nostri Secutores, Mosson Drum & Bugle Corps (Mosson, VI), Why Me Indoor Percussion (MB) e Associazione Culturale e Musicale ANIMA (Sumirago, VA). In questo modo sono scesi in campo 24 brass, 11 drum line, 8 color guards e 9 componenti della sezione pit (percussioni a bordo campo).
Il progetto ha visto i nostri ragazzi protagonisti lo scorso 26 settembre durante le Finali dei Campionati Europei DCE (Drum Corps Europe) a Kerkrade, in Olanda, con un punteggio pari a 72.30, ottenendo il miglior piazzamento di sempre (settimo posto).
Il progetto ha alla base di tutto i concetti di collaborazione, condivisione e sostenibilità e parte da lontano. Nel 2014 abbiamo sperimentato le prime collaborazioni grazie agli Xtra Camp e a dicembre siamo passati alla costruzione del vero e proprio spettacolo che ha preso il nome del nostro stesso progetto: UNITY.
A marzo siamo partiti con le prove sul campo, a volte a Besana, altre a Vicenza. Un’esperienza importante ed impegnativa, allo stesso tempo è stata un’esperienza coinvolgente e appassionante che ha messo in campo ragazzi di età diverse tra di loro e provenienti da diverse realtà musicali oltre che geografiche. Sono cresciuti insieme, hanno condiviso lo studio, la crescita musicale e artistica e si sono creati forti legami di amicizia.
Lo show non è una semplice partitura, ma rappresenta il cammino che i ragazzi hanno fatto per arrivare a competere nuovamente: è la storia di questo progetto che ci ha visto protagonisti, e la frase di sintesi dello spettacolo vuole essere un augurio e un impegno per i Secutores e tutta l’associazione: solo insieme possiamo raggiungere l’impossibile.

 

Tratto da “Il Tuba di Chersicla 6”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *