Saggio di Fine Anno : Musica sotto le Stelle

FANTASIA DI NOTE SOTTO LE STELLE

Così titolava il saggio di fine anno organizzato dalla Scuola di Musica ” Piergiorgio Riva ” del Corpo Musicale S.Cecilia, temutosi presso la bellssima sala delle travi presso l’Oratorio di Calò lo scorso venerdi 11 Giugno alle ore 21.00.
Infatti per i numerosi partecipanti è sembrato per un attimo di essere sotto la volta celeste tanto sono state belle le note dei brani ascoltati nel corso del concerto tenuto dai nostri allievi della Scuola di Musica, presentati e introdotti dal Vicemaestro Franco Sironi e accompagnati al pianoforte nelle loro esibizioni dalla splendida Yuko Ito. Questo nell’ordine i difficili e trascinanti brani eseguiti : Maria Brighenti al flauto in ” Sonata per flauto e pianoforte ” di Francis Poulenc, Elena Motto all’oboe in ” Concerto in La minore ” di Vivaldi, Marco Casati al Clarinetto in ” Preludio in Do Minore ” di Bach e ” Studio in Mi Maggiore ” di Rybizki, Lorenzo Morellini al flauto in ” Concertino in Re Maggiore ” di Chaminade, una performance tutta di ottoni con i tromboni Luca Giussani, Andrea Rivolta, Davide Villa e Folci Marcello che si sono esibiti nei brani ” The Children March “, ” Sarabanda ” e ” Oh when the sants ” , Giangiacomo Sala con il fagotto in ” Sonata I in Sib maggiore ” di Vivaldi, Christian Impaziente ( 13 anni ) in ” Morceau da salon, op.228 ” e ha concluso Jonathan Battistella al sax alto con ” Scaramouche ” di Milhaud. Tutti gli allievi si sono esibiti con una calma, una tecnica e una espressione di una classe sopraffina, tanto da meritarsi a viso aperto i complimenti del Sindaco Vittorio Gatti e del Consigliere Provinciale Luca Viviani presenti alla serata. Concludeva il Direttore artistico della Scuola di Musica Brambilla ricordando che questi ragazzi sono come delle perle di una grande scuola costituita da 150 allievi che sta perseguendo obiettivi di Consolidamento e sviluppo continuo, attraverso apertura a 360° nel mondo della musica. ” Trovare ai giorni d’oggi così tanti ragazzi che persistono nella loro scelta di amore verso la musica è qualcosa di eccezionale, soprattutto non solo per la loro maturazione artistica ma per la loro formazione educatica personale, questo è il messaggio che questi ragazzi portano oggi “.
Le note sono brillate come stelle per una grande costellazione formata da tanti piccoli talenti in  una serata speciale, una serata da ricordare.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *